Passar para o Conteúdo Principal

La terza parte da Ponte de Lima per arrivare a Miranda do Douro, per visitare l’area del Douro, attraversando Guimarães (con visita del centro storico), Vila Real (con visita della Losar del Mateus, residenza storica in stile barocco) e Régua.

19 Setembro 2016

TREKKING NEL NORD DEL PORTOGALLO

Una lunga camminata con guide esperte, attraversando paesaggi da sogno ed esplorando il meglio del patrimonio culturale e naturale della regione del nord del Portogallo. Arrivati a Porto ci si traferisce subito aPonte de Lima, antica città che prende il nome dal ponte romano che attraversa il fiume Liume, che è al centro di una ricca regione agricola dove si produce il famoso vinho verde (si traduce come “vino giovane” e può essere rosso, bianco o rosé, e deve essere consumato entro un anno dall’imbottigliamento). La prima camminata, di 19 chilometri, parte da Ponte de Lima e raggiunge Rubiães, percorrendo un pezzo di uno dei numerosi Cammini di Santiago (Ponte de Lima, Arcozelo, Ponte da Geira, Ponte do Arco, Alto da Portela/Labruja, São Roque, Rubiães) con ritorno in minibus. Per la seconda ci si trasferisce a Covide, si visita l’antica collina del Castello (un vecchio fortino con vista privilegiata sulla Diga di Caniçada) e di Santa Isabel do Monte, quindi si inizia a percorrere la via di Geira, l’antica strada romana che collegava Bracara Augusta (Braga) ad Astorga, in Spagna. La terza parte da Ponte de Lima per arrivare a Miranda do Douro, per visitare l’area del Douro, attraversando Guimarães (con visita del centro storico), Vila Real (con visita della Losar del Mateus, residenza storica in stile barocco) e Régua. La quarta camminata si svolge il più possibile vicino alle scogliere del Douro, cercando di facilitare al massimo l’incontro con la cultura e le tradizioni, ponendo l’enfasi sugli aspetti naturalistici. Si prosegue con la visita ad un vecchio mulino (ora restaurato), un fortino in rovina e infine si attraversa il Planalto Miranda. La quinta prevede il giro lungo la Grande Via di Vale do Côa, tra Cidadelhe e Algodres, con passaggio attraverso l’area protetta privata di Faia Brava, con arrivo a Pinhão. Nell’itinerario è prevista anche la visita guidata di una Quinta produttrice di Vino di Porto e del Douro, accompagnati da un responsabile che presenta la regione, le vigne, la produzione dei vini, la varietà e gli incredibili paesaggi la visita guidata del centro storico di Porto: la Camera Municipale, la Stazione di São Bento, Sé, il Palazzo della Borsa, la Chiesa di São Francisco, Ribeira e cantine del Vino Porto. L’itinerario di 8 giorni/7 notti parte da 590 euro per personain pernottamento e prima colazione e trasferimenti.

http://www.gist.it/il-portogallo-di-evolution-travel/

Partilhar